Siamo tutti Palmiers!

giovedì 3 giugno 2010


Oggi vi segnaliamo un blog molto interessante. Si chiama Salviamo le palme ed è uno di quei (tanti) blog che si battono per la tutela del paesaggio della nostra città. Perché "salviamo le palme"? Come senz'altro molti di voi sapranno, da un po' di anni a questa parte l'Italia è invasa da un famelico insetto comunemente noto come "punteruolo rosso" che divora la palme dall'interno provocandone la morte. Una strage silenziosa cui i nostri amministratori sembrano ormai rassegnati. Eppure una soluzione per arginare questo cancro devastante ci sarebbe, solo che richiede lo stanziamento di fondi e non conviene a chi sperpera denaro pubblico in modi più proficui (auto blu, consulenze, assunzioni selvagge, ecc.). La foto qui sopra ce l'ha inviata un nostro amico lettore, segnalandoci la strage di palme in atto sul nostro territorio. Siamo in Via di Vigna due Torri, a poche centinaia di metri di distanza da Villa Bonelli. Una strada bellissima, ribattezzata "Via delle Palme" da coloro che hanno la fortuna di abitarci. Ebbene oggi la Via delle Palme non esiste più. O meglio, non esistono più le palme, ridotte ormai a dei moncherini. Anche in questo caso non ci vuole molto ad immaginare come fosse questa strada prima dell'avvento del punteruolo rosso. Potete confrontare la foto qui sopra con le immagini di streetview risalenti a due anni fa. Guardate qui, e ancora qui. Davvero piange il cuore a vedere queste fotografie. Ma qualcosa forse si può ancora fare. Come potete notare dalla foto qui sopra, in fondo alla strada si notano delle palme ancora vive. Sono le palme che si trovano all'interno della villa dell'ambasciatore indiano. Le uniche sopravvissute alla strage. A dimostrazione del fatto che, se opportunamente curate (cosa che il Comune non fa), le palme si possono salvare. Non ci sono più scuse dunque. Diciamo basta al silenzio, fermiamo la strage di palme. E' possibile segnalare ai "Palmiers" la presenza di palme colpite dal punteruolo rosso. Se avete delle segnalazioni da fare, scrivete a questo indirizzo. Facciamolo tutti insieme.

0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO