Indescrivibile, folle, raccapricciante

lunedì 7 giugno 2010


Questa foto ce la manda manda Mario via email. E' stata scattata a Via Appia Nuova, ma questo conta poco. Potrebbe essere stata scattata in qualsiasi altra strada di Roma, tutta la città è ridotta in queste condizioni. Guardate che roba, una vera giungla. In barba alle ordinanze antidegrado, antiaffissione, antivolantino, antitutto. La città è in mano ai vandali e nessuno sa come fermarli. E se solo un cittadino prova ad avvicinarsi ai pali e a strappare questa immonda accozzaglia di cartastraccia abusiva, si becca pure il cazziatone dalle volanti della Polizia. Com'è avvenuto nella scorsa passeggiata antidegrado a Viale Marconi. "Non potete farlo, non è compito vostro", ci dicono. "Rivolgetevi alla municipale o ai vigili". Eh no, cari poliziotti. Vi sbagliate di grosso. Noi possiamo eccome! E vi dirò di più: noi DOBBIAMO! Perché se non lo facciamo noi non lo farà nessuno. Mai visto un vigile in vita mia rimuovere un'affissione abusiva. MAI! Mai visto nessuno multare un'azienda che pratica affissioni illegali. MAI! C'è lassismo, forse addirittura connivenza. E dunque noi DOBBIAMO fare qualcosa, metterci in gioco in prima persona, provare a sovvertire lo status quo, a cambiare le abitudini dei romani, mettendo fine a questo schifo. Se le istituzioni vegetano, dobbiamo muoverci noi. Dobbiamo riappropriarci della nostra città. Si chiama principio di sussidiarietà ed è previsto dall'articolo 118 della Costituzione Italiana. E non c'è legge nè regolamento nè parere di turno che possano scavalcare una legge costituzionale. Dunque invitiamo tutti voi a riunirsi e a recarsi a Via Appia nuova e ad estirpare dai pali semaforici questa favelas cartacea.

32 commenti:

sessorium ha detto...

Questi grandi concerti, queste grandi manifestazioni da migliaia di persone se ne sbattono della improbabile multa fosse anche da 400euro. E' indispensabile l'intervento dei cittadini. Quel tratto di Appia Antica dovrebbe subire dei trattamenti intensivi di ripulitura quotidiana, per vedere chi è che la dura e quindi chi è che la vince.

Io ho iniziato in tutto il Piazzale di Porta Maggiore. Pulisco sempre e cerco di non dare scampo. Deve diventare antieconomico per loro imbrattare. Cmq quel pezzo di Appia è micidiale, sempre peggiore.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Già. Ma i vigili dove sono?

degradodivarese ha detto...

questo scempio estetico è la principale fonte di inquinamento visivo e a questi livelli agghiaccianti è presente solo in Italia.. ad ogni modo i vigili devono intervenire perché queste affissioni selvagge violano anche il codice della strada (art 23 se non sbaglio..) !
m. mariani

Alessandro ha detto...

Al municipio sono sordi. Gliel'ho segnalato più volte. La prossima passeggiata antidegrado dev'essere fatta assolutamente in questa schifezza di "shopping street".

Riprendiamoci Roma ha detto...

Si, ma poi andiamo al comando dei vigili e gli rovesciamo nell'ufficio la montagna di carta straccia raccolta.

Les ha detto...

Prossima passeggiata antiaffissioni ad Appia Nuova, allora!

Riprendiamoci Roma ha detto...

Si Les, ma DOPO. In questo mese abbiamo due appuntamenti più importanti a cui pensare: Trastevere e raccolta firme.

Les ha detto...

se po fa tutto!

degradodivarese ha detto...

grandi :) !

Riprendiamoci Roma ha detto...

Addirittura? E vabbè, siamo diventati factotum, buon a sapersi :D

nokia1 ha detto...

Credo che la guerra agli attacchini debba essere supportata dall'intervento della legge. Praticamente ogni gg stacco dei manifesti attaccati su una cabina telefonica di fronte un'edicola, che pubblicizza "Cercolavoro giovani"...l'attacchino passa di notte, io di gg, tanto è di strada. L'ultima volta ho mandato una mail ai vigili, perchè se non intervengono loro, sanzionando la rivista o la casa editrice, qui si continua all'infinito !

degradodivarese ha detto...

ecco quello che succede ai vandali graffitari a singapore :
http://www.varesenotizie.it/categoryblog/54168-graffiti.html

Les ha detto...

Posto che le punizioni corporali fanno schifo e sono inaccettabili, leggiamo la cauzione: 82'000 franchi svizzeri.
Qui la multa va dai 300 ai 500 euro e non li beccano mai.

n@po ha detto...

Purtroppo lo schifo che c'è a Roma è identico a quello che c'è a Napoli. Oggi mi sarò imbattuto in centinaia di locandine che pubblicizzavano serate in locali oppure in lidi. Oggigiorno, con la grande e capillare diffusione d'internet, ha ancora senso appiccicare quintali di carta ai pali? Stamattina ho strappato quasi una decina di manifesti...gli stessi si ritrovano non solo a Napoli, ma anche in diversi Comuni della provincia.

Les ha detto...

A New York si discute di aumentare le multe ai writers.
-
http://www.silive.com/news/index.ssf/2010/04/new_push_to_stop_graffiti_vand.html

asgard1 ha detto...

Qui mi viene da pensare che forse c'è proprio una connivenza o un colpevole lassisimo. Mancanza di operatività, Indegno comportamento nell'ignorare il fenomeno lasciando la città nel DEGRADO al quale assistiamo.

I VIGILI COSA FANNO? Perché non agiscono? Multe, multe, multe e ancora multe, in continuazione. O bisogna rivedere l'ordinanza. Tolleranza ZERO contro questi vandali.

M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

Les ha detto...

Se i vigili multassero tutte le affissioni sui pali, Roma estinguerebbe ogni suo debito!

Riprendiamoci Roma ha detto...

Les non esageriamo ;)

Les ha detto...

vabbè Rip, era una battuta!

MBru ha detto...

Personalmente conduco una piccola battaglia giornaliera da diverso tempo. Nell'arco della mia giornata cerco di rimuovere quanti più cartelli affissi sui pali posso. Alcuni vanno solamente staccati con una manata e gettati nei cestini, ma da un paio di anni a questa parte le "fascette" hanno rimpiazzato i pezzi di scotch. Poco male. Ho compratto una piccola tronchese che porto sempre con me. Click Clack e il cartello è rimosso.

I cittadini (ho discusso con i vigili urbani) sono completamente autorizzati a rimuovere questa roba se ne hanno voglia. E il giorno che mi trovo a discutere con i titolari delle agenzie immobiliari che li attaccano quando dico: per me non c'è problema chiamiamo i vigili generalmente se ne vanno e basta.

Io cerco di staccarne quanti più posso. I vigili fanno poco. Lo faccio io.
Mirko Bruner

n@po ha detto...

@MBru...ottima idea quella di girare con una piccola tronchese. Mi sono sempre chiesto come si sarebbe risolto l'incontro con coloro che autorizzano le affissioni...tu mi hai dato la risposta
"...E il giorno che mi trovo a discutere con i titolari delle agenzie immobiliari che li attaccano quando dico: per me non c'è problema chiamiamo i vigili generalmente se ne vanno e basta".

theDRaKKaR ha detto...

Se i vigili multassero tutte le affissioni sui pali, Roma estinguerebbe ogni suo debito!

macché di più estinguerebbe il debito del terzo mondo!!! =)

Alessandro ha detto...

Ossia di Roma...Siamo 3° mondo anche noi in fatto di pulizia e ordine urbano.

fitzcarraldo ha detto...

Perchè i Romani non si ribellano in massa all'esplosione del degrado in tutte le sue forme?
Quando è iniziata questa cieca assuefazione?
Perchè, se c'è una legge, NESSUNA delle cosiddette "autorità costituite" la fa rispettare?
Perchè, ad esempio, non prevedere la chiusura dei locali per 15 giorni in caso di scempi come questi?...
Domande difficili, lo so..ma la grande risposta di ieri durante la raccolta firme a Villa Pamphili mi conforta un pò.
Anche io alcuni mesi fa mi sentivo a volte un vecchio palloso..poi ho scoperto che non ero il solo a voler AGIRE per oppormi allo sfascio della mia città.
Speriamo che il movimento cresca restando rigorosamente apartitico..per una battaglia di civiltà che sarà molto lunga, considerando l'ignavia, il senso di insicurezza e l'indifferenza dominanti

Antonio ha detto...

Se stiamo qui ad aspettare che i vigili facciano qualcosa...addio...io mi son stancato di fare segnalazioni per vedere poi che rimane tutto cosi, anzi, lo schifo sui pali aumenta...cè poco da fare, bisogna solo sperare che chi ha un minimo di interesse per la propria città mentre si trova per strada tolga questo schifo, putroppo ripeto, oltre ai vigili che non fanno nulla, qui a Ferrara penso di essere l'unico a togleire la roba dai pali e dagli alberi...giusto questa mattina 4 pali e 2 alberi "liberati"....continuamo cosi ragazzi. Certo che a Roma ci vorrebbe un cittadino stacchino per ogni strada tale è la quantità di schifo...certo che se alla maggioranza delle persone non fa ne caldo ne freddo una foto come quella in questo post è dura....

nokia1 ha detto...

Come un signore rispose ad un giornalista sotto elezioni:
magno, bevo e me ne frego...

E' dura a Roma far cambiare mentalità !

Les ha detto...

Affiggere locandine sui segnali stradali, ovvero "flyposting"
-
http://en.wikipedia.org/wiki/Flyposting

Anonimo ha detto...

ma che minkia state a di. non è il cittadino che deve pulire, ma sono i vigili, gli spazzini o chiunque del comune. questo blog è sterile perchè incita all'autogiustizia. invece di organizzare passeggiate antidegrade che non servono a un cazzo, perchè non organizzate denuncie di massa?un bel giorno in 100 si va a denunciare allo stesso comando dei vigli queto o quellabuso....scusate ma sapete bene che dopo mezz'ora che avete pulito torna tutto come prima. e poi essendo pochi e sconsciuti alla massa (i giornali hanno parlato di voi qualche giorno per poi abbandonarvi dove vi hanno trovato)le passegiate non hanno neanche valore simbolico.....tranne per quelli che le fanno, chiaro, che però so pochi.
daye su, fate sto salto di qualitò, sennò sprecate il vostr otempo

Riprendiamoci Roma ha detto...

Le passeggiate antidegrado servono per farci conoscere. Noi siamo ancora in quetsa prima fase, siamo un gruppo relativamente giovane, nato un anno e mezzo fa ma operativo da meno di un anno. E non siamo così pochi.

Anonimo ha detto...

ma quale prima fase e prima fase.....nun c'avete l'ottica in grande. vi accontentate di parlarvi addosso, che siete solo 4 gatti
scusate ma davvero se volete fare qualcosa per la città, pensate in grande. il mondo dei blog è ormai collassato, non se li fila piu nessuno se non gli stessi blogghisti e qualche curioso sporadico
usate il blog per muovere la gente e fare qualcosa di serio e mediatico, sennò, come diceva mi nonno, è tutto n'cazzo....

nokia1 ha detto...

Appunto diamoci da fare per firmare e far firmare la proposta di modifica della delibera comunale, e già sarebbe un buon inizio

Anonimo ha detto...

Però non ha tutti i torti, anch'io credo che l'esperienza de blog sia terminata. Può sembrare incredibile ma è cosi .Non vedo sviluppi e neanche idee vere e proprie. In un certo senso credo dobbiate ringraziare i cartellonari o i troll che vengono a rompervi altrimenti fareste solo interventi del tipo: ottimo, eccellente, veramente buono , che idea, grande ecc.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO