ReTake Rome a Trastevere: il video

lunedì 3 maggio 2010


Girovagando su YouTube abbiamo scoperto questo bel video dedicato da C6tv (web-tv sempre molto attenta a questo genere di iniziative di volontariato civico) all'iniziativa promossa da ReTake Rome a Trastevere. Una breve sintesi di quella che è stata, e che speriamo sarà ancora in futuro con sempre maggiore partecipazione, la giornata dei volontari antigraffiti. Su Take Back Rome trovate anche un video in inglese, girato dai volontari di ReTake Rome. Nel video qui sopra si vede bene il massiccio spiegamento di mezzi dell'AMA dislocato in prossimità di Piazza Trilussa, i barattoloni colmi di vernice "schierati" sui sampietrini e i prodotti antigraffiti forniti dallo sponsor (A.G.E.P. Hydrosoft), le colorate magliette di ReTake Rome. Si vedono gli operatori del decoro urbano in azione con le idropulitrici, i numerosi volontari con la pennellessa in mano, di tutte le età e di tutte le nazionalità. Molte persone riprese e intervistate nel video le abbiamo conosciute personalmente, ci abbiamo parlato a lungo, mentre ripulivamo i muri. Ci è parso di cogliere in generale una decisa volontà da parte degli abitanti del rione a risolvere il problema, evidentemente più sentito di quanto ci potessimo aspettare. Con alcuni di loro abbiamo preso l'impegno di tornare a ripulire e ripitturare i portoni dei palazzi. Agli abitanti del rione chiediamo di intervenire immediatamente, se hanno ancora il barattolo con la vernice residua, per coprire entro 24 ore eventuali scritte che dovessero ricomparire. Ora, archiviato il blitz di Trastevere, vogliamo guardare avanti rilanciando la nostra sfida. Perché tutto quello che è stato non può essere un punto d'arrivo, ma deve essere piuttosto un punto di partenza per sempre nuove sperimentazioni. Nel prossimo intervento che si svolgerà al Gianicolo porteremo un prodotto protettivo antigraffiti che testeremo sulle balaustre delle terrazze ridipinte. Quale miglior occasione per provarlo?

11 commenti:

Anonimo ha detto...

che bello spot per Alemanno che cosi si fa bello sulle spalle degli altri!!!!!!

Anonimo ha detto...

Non credo che come spot valga granché. Ma tu c'eri, li hai sentiti i residenti?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Come abbiamo detto più volte, a noi non ce ne frega niente se si va a pulire con Alemanno o con Veltroni. I politici li votiamo per un solo motivo: amministrare bene la nostra città. E dunque l'unico fine delle nostra azioni deve essere questo. ROMA.

theDRaKKaR ha detto...

che bello spot per Alemanno che cosi si fa bello sulle spalle degli altri

solo chi lo odia ha potuto vedere il suo intervento come qualcosa a suo favore

Anonimo ha detto...

cavolo che filosofi

theDRaKKaR ha detto...

cavolo che filosofi

davvero? allora senti questa: sono le persone come te che mi fanno vergognare di essere romano

saluti filosofali :)

Anonimo ha detto...

e allora sposatelo e vattene a quel paese con lui! zero filosofia pura sincerità! "solo chi lo odia"..ha parlato il dio dell'amore...ma vattene a f*****o! e poi carissimo "dio dell'amore" se il sindaco fa in modo da dare il benestare per lo schifo che è diventata roma e poi si presenta a pulire, di certo non è coerente!

theDRaKKaR ha detto...

sei noioso come una mosca... :)

Riprendiamoci Roma ha detto...

Dunque in tutte le manifestazioni spontanee di volontariato promosse da associazioni e cittadini se c'è il sindaco non dovremmo partecipare? Ma che discorsi sono questi? Abbiamo fatto tanto per far crescere questo movimento e poi snobbiamo gli appuntamenti che contano solo perché c'è il sindaco?

Les ha detto...

Ha spiegato bene Riprendiamoci, noi siamo ovunque si faccia del bene a Roma, per far sentire la nostra voce.
Se non vuoi partecipare, almeno tieni pulito il tuo quartiere, levando le locandine dai pali, puoi anche cancellare i graffiti sai?
In colorificio e dal ferramenta trovi un flacone di antigraffiti a 25 euro e usato con parsimonia ci pulisci il muro di casa per un mese!

Anonimo ha detto...

Questa iniziativa è finita anche su Italians di Severgnini, con una lettera dell'ambasciatore americano. Che non credo fosse lì per farsi pubblicità, e comunque dice chiaramente che l'iniziativa non era sua.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO