Muraglia abusiva

giovedì 6 maggio 2010


Il suk che vedete nella foto si trova a pochi metri dalla fermata metro Basilica di San Paolo, luogo di transito frequentatissimo dai turisti, soprattutto stranieri. Come potete ben vedere dalla foto, il mercatino, clamorosamente abusivo, occupa interamente il marciapiede, intralciando in maniera indecente il transito in ingresso/uscita alla metropolitana. Una vera e propria muraglia invalicabile. In caso di incendio o attentato all'interno della metro non sarebbe garantita la via di fuga. L'entrata della metro la si scorge in un angolo sulla sinistra della foto, semicoperta dal bazar di patacche e dal furgone in sosta vietata in piena curva. Eppure questa situazione incredibile, che non troverebbe eguali in nessun angolo del mondo occidentale, a Roma viene di fatto tollerata. A pochissimi metri da qui, precisamente in Vicolo di Grotta Perfetta, c'è la stazione dei Carabinieri San Paolo. In questa mappa potete valutare voi la distanza. A questo punto le cose sono due: o i Carabinieri hanno le mani legate e la rimozione di questo scempio non è di loro competenza, oppure questo bazar degli orrori ha una regolare autorizzazione del Comune. Non vogliamo credere infatti che, come spesso accade in questa città, si sia scelto di adottare la politica del "volemose bbene" e del "tarallucci&vino". Perché in questo caso sarebbe da perfetti irresponsabili non intervenire. In attesa di scoprirlo (abbiamo segnalato il problema ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco, siamo in attesa di risposta), non ci resta che sorbirci le facce shoccate e allucinate dei turisti in pellegrinaggio alla Basilica che transitano su questo pezzo di marciapiede, perfetta sintesi dell'inciviltà romana. Per concludere, ci poniamo una domanda: ma se l'esterno della metropolitana è in queste condizioni subumane, come sarà l'interno? Per chi fosse curioso di scoprirlo, c'è un nostro vecchio post pieno di eloquenti fotografie. Fortemente sconsigliato ai deboli di cuore.

4 commenti:

daniele ha detto...

Cari amici di Riprendiamoci Roma,
un aggiornamento dalla 'prima capitale'. Il Comune di Torino vorrebbe, in occasione dei 150 anni dell'unità d'Italia, che tutte le facciate dei palazzi fossero belle rifatte. Mi sono chiesto se proprio TUTTA la facciata, oppure solo da una certa altezza in su.

http://amaretorino.blogspot.com/

ciao!

Anonimo ha detto...

E' una vergogna. A Roma ormai siamo abituati che tra marciapiedi e strada non c'è differenza, sia per le macchine che per andare a piedi.

Ma il marciapiedi dev'essere riservato esclusivamente ai pedoni. Nessuno ha il diritto di tagliarlo così ed impedire il passaggio.

Quindi, Riprendiamoci Roma, perchè non fate un bel cartaceo con queste foto e lo portate alla stazione dei carabinieri? In Italia c'è l'obbligatorietà dell'azione penale: se la bancarella non è regolare, interverranno per forza.

Flavio Gioia

Les ha detto...

Lo scandalo della metro San Paolo continua:
è comparsa un'altra bancarella sul passaggio pedonale davanti alla stazione!!!

Les ha detto...

Nella foto, oltre le bancarelle:
scritte sui muri, locandine sul palo della metro, cartello pubblicitario in disuso, scivolo per disabili in frantumi.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO