Le lettere che vorremmo sempre ricevere

mercoledì 26 maggio 2010


Ciao, mi chiamo Raffaella, ho 28 anni, sono nata a Bari e vivo a Roma da 4 anni. Premetto che ho sempre amato Roma, e visitarla era sempre motivo di gioia, quando ancora non ci vivevo. Adesso che vivo, posso constatare con mano quanto essa sia sporca, degradata, abbandonata all'incuria e all'inciviltà dei romani stessi da istituzioni totalmente assenti e guidate da motivazioni economiche in ogni decisione. Tuttavia molti dei miei amici romani insistono nell'assicurarmi che "Roma è bellissima", è "la città più bella del mondo", "tutti amano Roma" e così via. Quindi, mi sono posta il dubbio se il fatto di vederla sporca e schifosa non fosse un problema solo mio. E' stato così che sono incappata nel tuo blog, e quanto pare molti sono concordi con me (perfino gli Americani!). Mi sono appassionata ai resoconti delle vostre gesta di ripulitura che ritengo un ottimo modo per attirare l'attenzione dei mezzi di comunicazione, sebbene ritenga assurdo che cittadini che pagano le tasse debbano rinunciare al proprio tempo e denaro per svolgere attività per le quali esistono già normalmente degli enti i cui dirigenti sono certamente molto ben pagati (vedasi AMA e personaggi dubbi a essa legati - Andrini docet). Pur non potendo prendere parte a tutte le vostre iniziative, ho colto l'occasione oggi, quando ho trovato 2 volantini (adesso vanno anche in coppia) inseriti sotto i tergicristalli della mia macchina. Nel rimuoverli, ho pensato "Perchè non fare come l'autore del blog e toglierli da tutte le macchine?" e così li ho staccati tutti. Ps. I volantini sono stati rimossi nel quartiere Eur, nella stradina alberata parallela a Via Paolo di Dono (dove, tra l'altro, dopo la vostra segnalazione del parcheggio selvaggio in mezzo alla carreggiata sono stati messi degli ostacoli bianchi e rossi che si usano nei lavori per impedire che la gente parcheggi in mezzo alla strada).

Che dire... di email così ne vorremmo ricevere una al giorno!

6 commenti:

theDRaKKaR ha detto...

Ciao Raffaella, negli ultimi 5 anni ho abitato nella zona limitrofa, quella dei Granai (ora abito a Torino). Sono contento che ci sia qualcuno che si occupi di rimozione in quelle zone: Ottavo colle e Roma 70 sono invase da cartacce di tutti i tipi, su pali, lampioni, automobili e naturalmente per terra. Purtroppo ho sempre avuto la percezione di combattere una battaglia solitaria.. Eh, sì, i romani sono zozzoni e quindi non si accorgono della zozzeria che essi stessi creano.

Se volessi collaborare al mio blog http://romaviolata.blogspot.com che per forza di cose, da quando sono a Torino è un po' trascurato, ne sarei felice. Per es. potresti iniziare con un post sulle transenne messe in Via Paolo di Dono!
Se ti interessa contattami all'email presente nel profilo.

Saluti.

Raspa Monkey ha detto...

Ciao theDRaKKaR... appena esco dall'ufficio per la pausa pranzo ti faccio un bel reportage di questi ostacoli osceni!!

Les ha detto...

Ragazzi, teneteci informati e inviateci delle foto!

asgard1 ha detto...

Brava Raffaella!!

E le Autorità che fanno? DOVE SONO LE MULTE e LE SANZIONI?? MA devo forse considerare che ci sia un SOSPETTO LASSISMO in questa mancanza di serio rispetto delle ordinanze emesse con le dovute azioni?

M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

Anonimo ha detto...

Cara Raffaelle, benvenuta nel novero di chi ogni giorno combatte il degrado e non si rassegna a questi quattro cialtroni che siedono ai posti di comando.
Siamo orgogliosi di te...continua così : uniti vinceremo!

Mc Daemon

Alessandro ha detto...

Intanto qualcuno si sta accorgendo quanto siano "artisti" i writers...

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/arte_e_cultura/2010/26-maggio-2010/coperta-l-opera-banksy-via-croce-aveva-valore-100-mila-dollari--1703086132235.shtml

Peccato che è Napoli e non Roma.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO