Follia quotidiana in Via Paolo di Dono

mercoledì 5 maggio 2010


In una qualsiasi altra capitale europea una scena simile sarebbe inconcepibile. Qui a Roma è ordinaria amministrazione. Questa foto ce la manda Maurizio, un nostro amico lettore. Un'auto in sosta vietata ostruisce il passaggio di un autobus, bloccando il transito e generando un ingorgo. Una scenetta di quotidiana inciviltà che in quel tratto di strada si reitera ogni giorno.

Cari amici, innanzitutto complimenti per i vostri ottimi blog. Il risveglio civile non può che passare per il Web 2.0. Vi regalo una foto emblematica di quello che succede ogni giorno in Via Paolo di Dono: il cretino di turno, spesso con targa diplomatica dell'IFAD, parcheggia nel modo incivile l'auto nell'area delimitata dalla segnaletica orizzontale... ed il bus resta bloccato, generando una fila che arriva anche a chilometri di distanza. Talvolta fra il blocco del bus e l'arrivo del carro attrezzi passa anche mezz'ora, con conseguenze disastrose. Sul piano generale, poi solo un folle poteva immaginare di ospitare le migliaia di dipendenti di un organismo internazionale come l'IFAD in una zona senza parcheggi e senza metropolitana già congestionata da uffici di multinazionali e negozi (ultimamente, ad esempio si registrano decine di istituti bancari tutti in fila su via Baldovinetti) Un'ultima chicca: in fondo all'immagine notate come tutto il marciapiede opposto sia invaso da bancarelle abusive che vendono ogni genere di paccottiglia e che occupano quasi interamente lo spazio per la circolazione dei pedoni. Scene incredibili, ma è la quotidianità. Vi saluto con la speranza di aver fornito un piccolo contributo utile alle vostre "finestre" di denuncia. Maurizio.

6 commenti:

La Roma che vorrei ha detto...

Grazie Maurizio, la tua denuncia è un modo per risvegliare le coscenze di quanti di noi pensano sempre che..."se non lo faccio io, prima o poi ci penserà qualc'un altro", e invece no è il momento di intervenire sempre e comunque per il bene della nostra Città

Bea ha detto...

A chi lo dici, abito in zona stadio e ogni volta che c'è una partita assisto a scene allucinanti.
Per dirne solo due: una macchina parcheggiata sulla rampa che va al tunnel farnesina-pineta sacchetti ha bloccato l'accesso al sottopassaggio domenica scorsa.
A Piazza Bainsizza le macchine parcheggiate ovunque hanno bloccato la circolazione, non permettendo il transito agli autobus.
Ma la chicca è che tutto questo succede sotto gli occhi dei vigili!

Anonimo ha detto...

I vigili dove stanno? :D Che Ridicoli. Sono Lo Zimbello della Città.

theDRaKKaR ha detto...

Sono Lo Zimbello della Città.

sono la rovina della città! se i romani sono incivili è anche grazie a loro, che li rendono impuniti

vale ha detto...

Oggi ho visto vigili ben posizionati fin dalla prima mattina attorno allo stadio e dintorni e non ho ancora capito perchè sono sempre a coppia. Quando anche al resto della città serve il loro aiuto. Anche chi non va allo stadio dovrebbe essere tutelato. E' una vergogna!

Alessandro ha detto...

Sono sempre a coppia perché è una regola imposta dai sindacati.

Comunque di scene del genere ne conosciamo almeno una tutti. Vicino casa mia accade la stessa cosa negli orari di uscita della scuola, dove si crea una doppia fila perenne. E i nonni-volontari non dicono niente. Ma che cavolo li abbiamo messi a fare se non regolano il traffico con la loro palettina!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO