I futuri appuntamenti

domenica 25 aprile 2010


Dopo la giornata di sabato, il movimento antidegrado guarda al futuro con più ottimismo. Un anno fa eravamo in tre a coniare termini quali "passeggiata antidegrado" e "blitz antigraffiti". Oggi questi termini sono su tutti i giornali, nelle prime pagine della Cronaca Roma. Significa che il movimento ha preso piede. Ormai il dado è tratto ed è impossibile fermarci. Alla prossima occasione saremo ancora di più. E la volta dopo di più ancora. Ad ogni blitz, ad ogni intervento, parleremo con commercianti e residenti e li coinvolgeremo nella nostra battaglia contro i graffiti e le affissioni abusive. E chi non si allineerà e continuerà ad imbrattare la nostra città finirà per vergognarsene. Parliamo ora di futuri appuntamenti. Prendete il calendario e segnatevi in rosso una data: il 4 luglio si va a pulire il Gianicolo. Un intervento che richiederà uno sforzo immane e il massimo impegno da parte di tutti. Servirà non solo ripulire i muretti dai graffiti, ma anche ripulire i giardini dai rifiuti e dalle bottiglie abbandonate. Ma il sogno nel cassetto (almeno per il sottoscritto) sarebbe quello di coinvolgere qualche fans di guerrilla gardening per sistemare anche i giardini. Non un intervento invasivo, ma una semplice cura e manutenzione del manto erboso. In questo modo potremo finalmente restituire a romani e turisti il più bel belvedere sulla città. Ma prima di questo intervento ci saranno altri appuntamenti. A Trastevere, a proseguire il lavoro iniziato sabato, ripulendo i portoni delle abitazioni e le saracinesche e per testare i prodotti protettivi. Nel Rione Regola, per ripulire le facciate dei palazzi in Via dei Banchi Vecchi e dintorni. E ancora al Ghetto, al Rione Monti, all'Esquilino, a Via Nomentana. Se avete voglia di unirvi a noi fatelo ora senza esitare. Se ci crediamo possiamo davvero cambiare questa città.

5 commenti:

asgard1 ha detto...

Ottime, ottime iniziative!

E speriamo che si sentano chiamati in causa questi dell'ufficio "decoro urbano" e del "servizio giardini", così poco presenti, dati gli evidenti manchevoli risultati sotto gli occhi di tutti, da noi stessi cittadini romani ai turisti, primaria risorsa per le casse della comunità tutta.

Tanti i problemi, invasione dei cartelloni pubblicitari, affissioni ovunque, degrado architettonico, segnaletica orizzontale con quasi INESISTENTE MANUTENZIONE (strisce pedonali scolorite e scomparse dappertutto), condizione del manto stradale in moltissimi municipi INDEGNA di una capitale europea etc...

E le nostre tasse? Dove vanno i nostri soldi? Che tristezza. M'auguro la Magistratura faccia chiarezza su questi ripetuti episodi di degrado.

Meno male che ci sono onesti cittadini, armati di senso civico e con a cuore veramente Roma, indipendentemente da qualsiasi colore politico, che si danno, ci diamo, da fare. Complimenti!

Anonimo ha detto...

Fateci sapere un pò prima date ed appuntamenti : così ci possiamo organizzare in tempo.

Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

certamente mc daemon! scrivici una email così ti inseriamo nella mailing list

Anonimo ha detto...

Riprendiamoci Roma, ho solo una mail di lavoro ma, da riconoscente ed appassionato fruitore del blog, seguo tutte le iniziative anticipate con gli appositi post per tempo utile.
Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

ah ok, però le date e i luoghi degli appuntamenti per le iniziative organizzate da noi li inviamo solo alla nostra mailing list.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO