Appuntamento a Piazza Trilussa

venerdì 16 aprile 2010


Appuntamento a domani, alle ore 14:00, a Piazza Trilussa. Andremo a ripulire i muri dei palazzi nei vicoli di Trastevere dalle scritte sui muri. Più volontari saremo, più muri riusciremo a pulire. Gli operatori dell'AMA e il delegato per il centro storico Dino Gasperini forniranno l'occorrente, dalle idropulitrici alle vernici. Venite muniti di guanti in lattice, mascherine, un pennello e un rotolino di carta vetrata a grana finissima. Sarà l'occasione per sperimentare la nostra "tecnica a costo zero" di rimozione dei graffiti, con il riutilizzo della vernice preesistente. E' necessario anche avere un barattolo di solvente antigraffiti o acetone e un set di spugne verdi abrasive. Infine, è necessario portare uno spruzzino e un paio di raschietti per rimuovere eventuali manifesti abusivi (come quelli attaccati sul muretto del piazzale che si affaccia su Via del Politeama) e stickers attaccati sui muri o sui segnali stradali. Il materiale dovrebbe averlo Les, se manca qualcosa fatemi sapere al più presto. Mi raccomando, cercate di venire. Venite in tanti e spargete la voce il più possibile. Dalla riuscita di questa iniziativa dipende buona parte del futuro del nostro progetto. Se conoscete qualcuno che vive a Trastevere o nelle immediate vicinanze, contattatelo immediatamente e chiedetegli di partecipare. Domani sarà anche l'occasione per parlare con il comitato Vivere Trastevere e con i commercianti e i residenti per programmare futuri interventi di pulizia nel rione. Le strade interessate dall'intervento sono Via Benedetta, Vicolo del Bologna, Via del Moro, Vicolo del Cinque, Via della Pelliccia, Piazza Trilussa, Ponte Sisto. In ultimo segnaleremo ai rappresentanti del Comune lo stato di degrado delle panchine di Piazza Trilussa, rotte e transennate con teloni arancioni. Una scena che non vogliamo vedere mai più.

16 commenti:

Les ha detto...

gli ambasciatori USA denunciano il degrado di Roma
-
http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/04/15/news/gli_ambasciatori_usa_contro_il_degrado_puliamo_noi_i_graffiti_in_piazza_trilussa-3378836/
-
romani, seguite il loro esempio.

Les ha detto...

per chi non può andare a Trastevere, c'è anche la Cassia
-
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_aprile_16/americani-ripuliscono-muri-roma-1602851107405.shtml

Anonimo ha detto...

Mi chiedo se può essere l'occasione per portare all'attenzione di Dino Gasperini anche l'immondo scempio della Mafia Cartellonara .
Mc Daemon

Anonimo ha detto...

Ragazzi non per offendervi, ma io so perfettamente che questo "movimento" è fatto da personaggi un pò particolari. Proprio oggi ho visto uno che strappava i volantini dai pali , una faccia da maniaco...Lommbroso aveva ragione, certi caratteri anatomici sono indicativi . Anche MC Daemon (come fa riprendiamoci Roma e altri) ripete a memoria la lezione di Tonelli... poi che fai chiami l'unesco e amnesty ?
Possibile che non avete una vostra personalità ? Non siete in grado di formulare frasi vostre ? Ma siete adolescenti ? Ora risparmiate le varie sciocchezze sui parcheggi interrati e perfavore non cominciate a rimpiangere la distruzione del pincio.
Il bello è che per sapere quello che pensate mi è sufficiente leggere i post del tonello .

Anonimo ha detto...

Se qualcuno ripete il concetto di qualcun altro vuol dire semplicemnete che i due sono d'accordo : nulla di preoccupante, tranquillo.
Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

Anonimo, e tu quale concetto ripeti invece? Fammi un po' capire qual è il tuo pensiero. Sono proprio curioso.

@ McDaemon: ma certo.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,mi chiamo Francesco,
scopro questo blog cercando di RIPRENotare il volo del ritorno da Londra per Roma....causa nube di cenere sono bloccato a Londra...la cosa non mi dispiace...E' proprio da Londra che scrivo, bellissima e ordinata città, dove la gente va al lavoro in metro, a piedi o in bicicletta e non pretende di parcheggiare la propria automobile vicino il portone di casa. Girando per le srade di questa città non posso fare a meno, costantemente, di paragonarla a Roma....Parlo ovviamente del centro di Londra, poiche non conosco la pariferia....ma quella di roma la conosco bene, ci vivo da 7 anni, e mi sento a casa mia....Vedere Roma sporca, imbrattata, "violantinata", piena di macchina parcheggiate ovunque, mi fa male al cuore....io telefono ogni volta ai diversi municipi, e vado perfino direttamate alla sede dell'AMA o dai vigili urbani per segnalare situazioni di degrado....pensavo fossi l'unico pazzo...ho scoperto questa comunità di perfezionisti urbani....ora non vi mollo più...Inoltre vorrei tanto scoprire chi è Kotone, che si tagga con la "K" al contrario...vorrei parlargli un pò...ciao ciao

Anonimo ha detto...

A dimenticavo, sempre io Francesco...Come faccio a ricevere le vostre newsletter...Ciao

Anonimo ha detto...

Dimmi a che proposito ? Sui cartelloni ? Si effettivamente non sono bellissimi, sono un po troppi e potrebbero essere migliori. Questo è il mio concetto con i miei termini. Ora non so, ad es., quale sia il concetto del buon Mc Daemon, ma una cosa è certa usa le parole di Tonelli. Solo le parole ?
Sei soddisfatto o vuoi qualche altro pensiero ? Scommetto che sei curioso, ci credo materiale inedito qui capita raramente.. ;-)

Comunque ripeto, ve lo dico con simpatia.
Avete presente le regole rigide? distruggono il genio...ma favorisono il mediocre (in tutto, nell'arte, sport , architettura ecc., fateci caso quando uno ripete la lezioncina sarà un discreto artista, ma se ci pensate per un artista essere discreto è un'offesa). Vi sto invitando ad uscire un pò da questi schemi, chissà magari esce anche un pò di genialità !

PS vi indico un esercizio, cercate uno dei tantissimi temi che non tocca tonelli. Mentre per un pò evitate la solita pappardella.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ciao Francesco, è un piacere conoscerti. Mandaci una email così ti inseriamo nella mailing list!

Les ha detto...

benvenuto Francesco, noi facciamo diverse iniziative per combattere in modo civile i graffiti vandalici, volantini e affissioni varie e, ovviamente, i cartelloni abusivi

Riprendiamoci Roma ha detto...

@ anonimo: non per essere presuntuoso, ma il format delle "passeggiate antidegrado" è una idea nostra. L'idea di coinvolgere i residenti e i commercianti di un quartiere in un intervento di pulizia dei graffiti, la teoria delle oasi antigraffiti, le tecniche di rimozione a costo zero da noi sperimentata, l'uso di prodotti protettivi, la sponsorizzazione degli esercizi commerciali virtuosi, sono tutte idee nostre. Leggiti qualche post di questo blog prima di sparare sentenze.

fitzcarraldo ha detto...

il troll non s'arrende, vedo.
Anonimo stai tranquillo qui ognuno pensa con la sua testa e di lombrosiano vedo solo l'accanimento di gente come te che invece di aprire gli occhi sullo schifo che soffoca Roma passa il suo tempo a deridere chi cerca di proporre qualcosa di diverso. Nessuno vuole il paese degli orologi a cucù, tranquillizzati. Ma per me, per noi, avendo girato un pò il mondo anche, non è accettabile che si possa stuprare la storia e la bellezza della nostra città nell'indifferenza degli amministratori (a volte con la complicità..vedi cartelloni)e della maggiorparte dei concittadini.
Ti disturba l'impegno? Ti agita la voglia di BELLEZZA? Cerca dentro di te il motivo e lascia perdere Lombroso, è roba vecchia..

Anonimo ha detto...

Se un pò più di gente si sentisse meno geniale ma un pò più mediocre probabilmente vivremmo in una città più civile.
Mc Daemon

A me personalmente i "geni" che, "fuori dagli schemi", si sentono legittimati a qualunque stronzata hanno leggerissimamentissimamente rotto il cazzo

Anonimo ha detto...

Anonimo vorrei tanto vedere la tua faccia da criminale Lombrosiano quando vedi qualcosa di veramente bello...stai tranquillo, no provocare, hai sbagliato blog. Baci

Anonimo ha detto...

Ho visto tanti troll con le piccole mani sudate che si introfulavano morbosi per cercare di scombinare un bel progetto,

non è detto che siano amici prezzolati dei più laidi criminali cartellonari o di decerebrati sacarabocchiari pariolini annoiati,

anzi è più probabile che agiscano solo perchè da piccoli nel pieno delirio di onnipotenza non presero 4 sani e rieducativi calci nel sedere

e son rimasti uomini piccoli, molto piccoli,

tanto che la loro tenda da camping è di marca "Scrote"

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO