Finalmente ci siamo

sabato 27 marzo 2010


Finalmente ci siamo. La campagna elettorale è finita, da domani si vota e da dopodomani (si spera) calerà il sipario sull'invasione dei manifesti abusivi. E' dunque tempo di fare un bilancio. E lo facciamo cominciando a ringraziare tutti i blogger, i cittadini, i volontari, che hanno partecipato alle nostre azioni di stacchinaggio. Per la prima volta da che io mi ricordi è nato un movimento spontaneo di cittadini che si oppone con forza allo schifo dei manifesti abusivi. Non solo con azioni simboliche, ma con blitz ripetuti e continui di grande efficacia. Un fronte che è cresciuto sempre di più, che ha spopolato sul web, finendo perfino sui giornali e sulle TV. Ormai il dado è tratto, il futuro dei candidati zozzoni è segnato. Se non sarà domani, arriverà dopodomani, ma la loro fine è certa. Sappiate che i romani non faranno più sconti a nessuno. Dobbiamo aggiornare la lista dei candidati virtuosi. A Luisa Capelli, Marzia Marzoli e Luca Sappino si aggiungono altri tre nomi. I primi due, segnalati da Degrado Esquilino, sono Cristiana Alicata del PD e Paolo Piacentini dei Verdi, che hanno detto no a qualsiasi forma di manifesto elettorale (abusivo e non) e che si sono anche espressi contro l'invasione dei cartelloni selvaggi. Il terzo è Gilberto Casciani (Lista Polverini), attualmente consigliere comunale e presidente della lista civica Amore per Roma. Una lista alla quale ci siamo rivolti per avere un contatto con il Comune e che ci ha sempre ascoltato, fornendoci anche ottimi consigli sulla futura associazione che intendiamo formare. Vi chiediamo, infine, di aiutarci in un'ultima azione contro gli abusivi. Sul vostro facebook, inserite come status "Chi incarta Roma va scartato: non votare chi devasta la città con le affissioni abusive", o una frase simile, invitando i vostri amici a copiarla e a incollarla sul loro status.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

La campagna elettorale è finita, da domani si vota e da dopodomani (si spera) calerà il sipario sull'invasione dei manifesti abusivi."

Riprendiamoci Roma ma che cosa stai scrivendo ? Possbile che non hai capito nulla ? Ma quale manifesti politici ? Questi sono tutti manifesti commerciali ed in più perfettamente autorizzati !
Calera il sipario ? Io credo che da lunedi si deve cominciare a fare sul serio ! Bah.....................

Les ha detto...

anonimo, stiamo parlando di manifesti politici abusivi.
Dopodomani inizia una nuova sfida: farli rimuovere al più presto.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Infatti si parlava dei manifesti politici...

Alessandro ha detto...

No, martedì spunteranno come funghi quelli dei ringraziamenti di chi è stato eletto :)

Solo allora sarà finita tutta questa pagliacciata.

Anonimo ha detto...

Ah allora si parla solo di manifesti politici abusivi...seguo cartellopoli e i manifesti non sono solo politici e non sono neanche abusivi !

Les ha detto...

anonimo, TUTTI i manifesti politici che non sono affissi sulle plancie comunali sono ABUSIVI.
-
che m'hai ricordato, Alessandro, i manifesti di ringraziamento!
Vediamo se hanno il coraggio di attaccarli ai muri.

Riprendiamoci Roma ha detto...

vabè, ma finiti i ringraziamenti, il proliferare selvatico si attenuerà. Anonimo, anche qui su questo blog si parla di cartelloni. Non in questo post però, qui si discuteva di manifesti politici.

mrqualcuno ha detto...

c'hanno avuto il coraggio............ ma d'altronde c'era da aspettarselo.... almeno Carapella è fuori almeno a lui l'affissione selvaggia non ha portato a nulla

Riprendiamoci Roma ha detto...

Noi abbiamo agito comunque in maniera limitata, quasi esclusivamente nel I Municipio e colpendo tutti indiscriminatamente. In futuro saremo molto più organizzati.

Tiziana ha detto...

Sono istriana ma vivo a Roma, in Via dei Lucani dove i muri sono completamente coperti di graffiti. Penso di comprare un'idropulitrice e inziare con la rimozione dei graffiti nella via. Mi potete consigliare un'idropulitrice efficace e non tanto costosa.
Vorrei anche parlare con i vicini per sensibilizzarli al problemae farmi aiutare con la rimozione ma non so quale sarebbe il modo migliore.
Attendo consigli. Grazie.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ciao Tiziana! Non le abbiamo mai usate le idropulitrici, ma non sono molto economiche. La cosa migliore sarebbe coinvolgere i condomini o i cittadini della strada e dividere i costi. Comunque prima di sciacquare con l'idropulitrice è necessario utilizzare un prodotto antigraffiti. Ci aggiorniamo!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO