Lasagna bigusto

mercoledì 24 febbraio 2010


Dobbiamo dirlo, girando per Roma non abbiamo trovato manifesti abusivi riferibili direttamente ad Emma Bonino. La candidata dei Radicali, coerentemente con le sue storiche battaglie contro il manifesto selvaggio, si è astenuta dall'incartare Roma e di questo gliene va dato atto. Non altrettanto si può dire, tuttavia, per i suoi partiti alleati, che continuano a praticare come tutti l'attacchinaggio abusivo. Quella che vedete nella foto è una centralina che si trova su Lungotevere dei Cenci, a pochi metri da Via Arenula. Potremmo definirla una "lasagna bigusto". L'avremmo castigata volentieri con i nostri volantini di protesta se non fosse stata bagnata fradicia. Talmente zuppa che si vede addirittura il logo e il nome del candidato del PDL che c'è sotto al manifesto del PSI. Tale Cacciotti, un nome un perché. Niente di più appropriato per descrivere l'assoluta caciottaggine di questo metodo barbaro e primitivo di farsi pubblicità. Un metodo ampiamente praticato e soprattutto tollerato. Provate a contare quanti strati di manifesti ci sono nella foto. Questo tanto per farvi capire che a Roma non esiste un soggetto deputato a ripulire la città dagli sfregi perpetrati dagli attacchini. Addirittura i manifesti non vengono rimossi neanche quando cadono a terra. Qualche giorno fa, a pochi metri dalla sede dell'AMA sul Lungotevere che si trova nei pressi dell'Ara Pacis, c'era un bel montarozzo di manifesti caduti in terra. Invito tutti a segnalarci i luoghi in cui si concentrano i manifesti abusivi. Stiamo preparando una mappa degli hot-spot che sarà a disposizione di chiunque volesse progettare un blitz anti-manifesto.

10 commenti:

Les ha detto...

Paolo Conti su Corriere Roma parla di cartelloni abusivi
-
http://forum.roma.corriere.it/una_citta_mille_domande/23-02-2010/per-uno-abbattuto-ne-hanno-fatti-impiantare-1000-1487318.html

Les ha detto...

Questa dovete leggerla, intervista a un attacchino
-
http://www.ilgiornale.it/roma/attacchini_abusivi_sveglio_intasca_media_settimana_almeno_3-400_euro/24-02-2010/articolo-id=424638-page=0-comments=1

Anonimo ha detto...

Attacchino trovati un lavoro!

Anonimo ha detto...

Non avrà incartato Roma ma il suo faccione è su buona parte dei cartelloni abusivi.....non è un pò la stessa cosa?

Benjen ha detto...

la cosa tristissima è che questa centralina è a 10 metri dai carabinieri di guardia alla sinagoga, che chiaramente non si occupano minimamente della cosa

Anonimo ha detto...

quei cartelloni non sono abusivi, sono di fatto regolari, di certo non è il candidato che deve premunirsi di stabilire se un cartellone è regolare o no.

Fitzcarraldo ha detto...

Anonimo sono regolari?
Ma che cosa dici..che significa?
Questa scusa del candidato è vecchia come il cucco, è proprio quello che farfugliano loro. La verità, se sei onesto, la sai anche tu: l'attacchinaggio selvaggio da maggiore visibilità rispetto a quello effettuato negli spazi previsti.
Riguardati il servizio delle Iene, presente su questo blog, e poi parla. Regolari...ma mi faccia il piacere!!!!

Anonimo ha detto...

sono regolari perchè il comune li ha regolarizzati con la famosa delibera-vergona.

Fitzcarraldo ha detto...

senti amico...ma che ci divertiamo a fare i filosofi del mercoledi sera?
La delibera-vergogna non regolarizza un bel niente, almeno teoricamente. Per quale motivo altrimenti prevede delle sanzioni, per quanto ridicole? (sanziono un comportamento regolare secondo te?)
E poi una delibera comunale scavalca e rende nullo il codice della strada, per esempio? A mio parere in tal caso la delibera è palesemente illeggittima..i giuristi si esprimano please

Anonimo ha detto...

Scusate rettifico: Non avrà incartato Roma ma il suo faccione è su buona parte dei cartelloni deturpanti di cui non si è giustamente premunito e immagino si dirà guardandoli (lei come altri): "sono regolarizzati". Comunque al solito ci si becca sul nulla...

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO