I Cittadini-Stacchini

venerdì 12 febbraio 2010


Se mi avessero raccontato un anno fa, quando scrissi il primo post su questo blog, che un giorno avrei vissuto una serata come questa di sicuro non ci avrei creduto. E invece è successo tutto davvero. Oggi possiamo dirlo, è finalmente nato un movimento forte e concreto che si batte contro il degrado di Roma. Quella che vi raccontiamo è la storia del primo blitz antidegrado organizzato dal Coordinamento dei Blog Romani. Il blitz contro i manifesti abusivi ha visto la partecipazione di numerosi blog e associazioni, Residenti Campo Marzio, Residenti Città Storica, Degrado Esquilino, Tolleranza Punto Zero, Riprendiamoci Roma, il Comitato per il Decoro Urbano del III Municipio, i forumisti di Skyscrapercity Roma e tante altre persone richiamate dall'appello lanciato sui vari blog romani antidegrado. Una partecipazione massiccia che neanche nelle più ottimistiche previsioni ci saremmo mai aspettati. Si trattava di venire di sera, al freddo e con la minaccia di pioggia, dietro Piazza del Popolo a staccare con il raschietto decine e decine di manifesti elettorali abusivi. Abbiamo completamente ripulito i due muri "adottati" dai Residenti Campo Marzio e l'ex edificio dell'Adnkronos, all'angolo tra Via della Frezza e Piazza Augusto Imperatore, accanto al Ristorante Gusto. Siamo passati a Piazzale Flaminio, dove i manifesti erano appiccicati addirittura addosso alla Porta del Popolo (!), e li abbiamo occultati con i nostri volantini di protesta ("Chi incarta Roma va scartato") e lo stesso abbiamo fatto con i manifesti affissi sul muretto lungo Via Maria Cristina. E' stata una serata liberatoria, divertente, di festa. Grazie a tutti per aver partecipato e ora che ci siamo trovati non perdiamoci di vista!

13 commenti:

MattSid ha detto...

Veramente veramente grazie, io mi trovo un po' distante altrimenti avrei partecipato volentieri. Vi lascio il mio contributo virtuale qui, giusto per ricordare quanto può essere bella la nostra città se tenuta bene.

http://www.flickr.com/photos/43708622@N06/

Alessandro ha detto...

Io ho il vomito a vedere queste immagini.

Les ha detto...

La neve, oltre ad essere molto affascinante, poteva bloccare le apette killer degli attacchini abusivi...invece, era troppo bello, ha smesso.
Già staranno attentando alla civiltà occidentale, incartando di manifesti ogni angolo di Roma manco fosse Teheran.
Non solo gli Unni graffitari, ci tocca di sopportare, ma persino i nostri politici, che per chiederci il voto stanno distruggendo la città con le orribili affissioni abusive pagate coi nostri soldi!

Andrea ha detto...

Velocissima ricerca su Google riguardo ai due numeri riportati sul manifesto dell'attacchinaggio bipartisan:

http://www.google.it/#hl=it&rlz=1R2ADFA_itIT361&q=392.9211800&meta=&aq=f&oq=392.9211800&fp=98254125c104ee85

http://www.google.it/#hl=it&source=hp&q=393.9362651&meta=&rlz=1R2ADFA_itIT361&aq=f&oq=393.9362651&fp=98254125c104ee85

Questi tizi sono gli stessi che si occupano di feste di Natale, Capodanno, San Valentino ed eventi del più svariato tipo.
Il primo numero è riportato ovunque, il secondo invece pare più specifico...

Andrea ha detto...

Il primo, tra le altre cose, risulta come cellulare di tale Capodanno Eventi: http://www.capodannoeventi.it/contatti-capodanno.php

Andrea ha detto...

Cercando su Google, su decine di siti, il primo numero risulta intestato a tale Alessandro S.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Grazie delle info Andrea. A chi va di chiamarli per farci due chiacchiere? Dai forza, più siamo meglio è.

Max ha detto...

Propongo di chiamarli e registrare la telefonata. Ricordo che non è reato: http://www.youtube.com/watch?v=ahblCOEZn0g

Fitzcarraldo ha detto...

Per questo schifo e per la pazzesca schifosa vergognosa invasione dei cartelloni pubblicitari io ho scritto alle Iene. Se lo facciamo in tanti potrebbe venirne fuori un bel servizio in TV in prima serata. Ma per una cosa più seria e rigorosa pensavo a Report..sempre che possano continuare a trasmettere, in questo paese sempre più simile all'Argentina degli anni 50 e forse avviato al Cile post 11 settembre 1973.
Propongo un nostro intervento nella zona tra Piazzale Clodio (1 albero 1 cartellone..e la Magistratura che fa??)e Piazzale Maresciallo Giardino invasa dai cartelloni e dai volantini dei suindicati "pubblicitari"

Les ha detto...

Voi avete notizie delle ordinanze antidegrado?
-
Gli attacchini attaccano come nulla fosse, i cartellonari continuano a trivellare Roma
-
Oggi la Repubblica ci "rassicura" sulla bellezza di Roma: secondo Expedia, presunto leader mondiale dei viaggi on line, la Capitale più romantica del mondo.
A quanto pare Roma è la meta più ambita per i viaggi di San Valentino, siamo contenti se è vero ma sono sicuro che gli innamoratini, attirati da film come "When in Rome", appena metteranno piede sul suolo romano, rimarranno delusi.
Perché qui da noi facciamo a gara a deturpare gli angoli più belli di Roma: i muri sono pieni di graffiti, i prati sono usati come cestino, i cestini sono pieni e il panorama è deturpato da cartelloni e antenne sui palazzi.
Roma non è quella dei film americani, è quella immatura e un pò burina dei romanzi di Federico Moccia.
-
"Oggi per gli innamorati il "lancio" della monetina nella Fontana di Trevi non è più di moda. Per il San valentino 2010, l'amore sarà eterno solo se le promesse verranno "agganciate " a un palo di Ponte Milvio. Chiuse in un lucchetto, per sempre." (G.Cerino, la Repubblica)

Riprendiamoci Roma ha detto...

Roma è sempre stata considerata una delle città più romantiche al mondo, con Parigi, Venezia, Vienna, Praga, ecc. indipendentemente dal degrado. Certo posti come la Fontana di Trevi, Piazza Navona, la scalinata di Trinità dei Monti, le terrazze sui Fori, la Fontana dell'Acqua Paola al Gianicolo sono luoghi romanticissimi, ma per quanto riguarda la pulizia e il decoro non offriamo un bello spettacolo.

Anonimo ha detto...

Non so se servirà,
ma ho fatto un esposto ai vigili di zona, XI Municipio, per i cartelloni comparsi ovunque. Dicono che manderanno la segnalazione all'ufficio preposto...

massimetto ha detto...

Ottima iniziativa, sono il presidente del Comitato Mucipio 6 www.municipio6.it con il quale stiamo cercando di migliorare il nostro territorio che tra le atre cose è tartassato dai writers, per questo ci stiamo impegnando anche attraverso le istituzioni locali a far attrezzare delle pareti nei parchi, dove i ragazzi possano esprimere il loro bisogno di scrivere liberamente. Vi invito a seguire le nostre attività sul sito: www.municipio6.it

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO