Affissioni killer

martedì 2 febbraio 2010


La campagna elettorale entra nel vivo e puntualmente Roma finisce incartata dai manifesti abusivi dei politici di tutti gli schieramenti. Non c'è rispetto neanche per strade storiche come Via Nazionale, Via del Corso o i Lungoteveri. La furia attacchinara dei moderni barbari non si ferma davanti a nulla. Devastano la nostra città e poi vorrebbero i nostri voti. E i voti li prendono, eccome se li prendono! Evidentemente è sufficiente vedere i loro bei faccioni appesi ai muri per suscitare fiducia. Guardate questo video delle Iene segnalato giorni fa dal blog Roma fa Schifo. Paolo Calabresi, maestro del travestimento, si finge un politico impegnato nella campagna elettorale e si reca da una ditta di affissioni. Ne viene fuori una discussione a dir poco grottesca. C'è di tutto, dal menefreghismo alle infiltrazioni e complicità di stampo criminale, dalla politica dell'"occhio non vede", dei "tarallucci e vino" e dei condoni tombali fino all'evasione fiscale, il tutto alla luce del sole, senza troppi giri di parole. Con un unica costante: la sistematica violazione della legge, perpetrata proprio da coloro che della legge dovrebbero essere i tutori. In settimana vi mostrerò delle foto agghiaccianti che testimoniano il livello di barbarie cui si è giunto. Ora l'invito che vi faccio è questo. Prendete un foglio word e buttate giù qualche riga. Del tipo: "Non votate chi imbratta la nostra città con le affissioni abusive. Se sei d'accordo con la nostra proposta, fotocopia questo foglio e diffondilo nelle buche delle lettere del tuo condominio". Quindi stampate il foglio, fotocopiatelo e diffondetelo. Inoltrate via email e via facebook.

12 commenti:

Nm ha detto...

http://roma.repubblica.it/dettaglio/niente-cartelloni-abusivi-la-promessa-di-emma-bonino

Nm ha detto...

Avevo sbagliato il link: http://roma.repubblica.it/dettaglio/niente-cartelloni-abusivi-la-promessa-di-emma-bonino/1846466

Alessandro ha detto...

L'ho già condiviso, però mi vien voglia di postarlo sui profili pubblici dei politici e dei candidati... Che ne dici? Sarebbe molto più utile secondo me.

Anonimo ha detto...

Assurdo rip mi ha cancellato il commento perchè sollevavo dubbi sulla liceità del volantinaggio abusivo . Del degrado dell'antidegrado. COme un animalista che va in giro in pelliccia !
Vergognati. So che mi cancellarai, ma vergognati doppiamente !

Riprendiamoci Roma ha detto...

Scusa, credo di non aver capito bene... CHI ha cancellato COSA??

Les ha detto...

Un nuovo antigraffiti!
-
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_febbraio_02/vetro-liquido-marchetti_1d590f14-100c-11df-9603-00144f02aabe.shtml

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ci ho appena scritto un articolo che apparirà nei prossimi giorni.

Les ha detto...

sempre all'erta, eh?
Andrea Catarci, presidente XI municipio, lo dice a chiare lettere:
"Buttiamo giù i cartelloni abusivi"
-
http://www.libero-news.it/news/341183/Roma__Catarci__buttiamo_giu__cartelloni_abusivi.html

Riprendiamoci Roma ha detto...

Bene, finalmente qualcuno che prende posizione contro questo scempio!

Riprendiamoci Roma ha detto...

Forza con i blitz! Dobbiamo OSCURARE i manifesti elettorali abusivi! TUTTI!

Diego Galli ha detto...

Ringrazio i cittadini per la loro azione di denuncia. Riportare la legalità nella campagna elettorale è la mia priorità

L'iniziativa di denuncia dei comitati di cittadini che si sono mobilitati contro i manifesti elettorali abusivi è meritoria e li ringrazio per quanto stanno facendo.
Come ho già avuto modo di dire, una delle priorità della mia campagna sarà quella di ripristinare la legalità della competizione elettorale, dalla raccolta delle firme per la presentazione delle candidature, all'accesso ai mezzi di informazione, fino alla questione dei manifesti elettorali abusivi.
Sono nostre tutte le procedure giuidiziarie aperte al momento contro gli imbrattatori abituali. Nella scorsa campagna elettorale europea abbiamo depositato diffide e documentazioni fotografiche presso decine di prefetture in tutta Italia.
Non è un compito semplice, perché ci scontriamo contro un malcostume consolidato da decenni. Proprio in queste ore, al Senato, è in corso d'approvazione un emendamento bipartisan che estende al 2010 la sanatoria delle sanzioni contro i partiti che hanno fatto ricorso all'attacchinaggio abusivo.
La novità della mia candidatura consisterà anche in questo. Nessun manifesto riconducibile al mio comitato o alla lista Bonino Pannella sarà affisso abusivamente, e ribadisco la mia richiesta a tutti i partiti, compresi quelli che sostengono la mia candidatura, di porre fine alla pratica del "manifesto selvaggio".

http://boninopannella.it/node/141

Piero Iannelli ha detto...

Ottima iniziativa.. !
Leggo:Andrea Catarci, presidente XI municipio, lo dice a chiare lettere:
"Buttiamo giù i cartelloni abusivi"


Qualcuno vuole una foto con un manifesto debitamente incollato su un cassonetto della spazzatura col nome di ANDREA CATARCI chiaramente visibile?

Qui ovviamente non posso incollarlo..

Ma a chiunque ne farà richiesta sarò pronto ad inviarlo.

Piero Iannelli

pieroiannelli@gmail.com

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO