Elezioni all'amatriciana

mercoledì 3 febbraio 2010


Sotto una bella tappezzata di manifesti elettorali di Giovanni Carapella, candidato del PD alle elezioni regionali di marzo 2010. In alto, a sorpresa, il megastriscione di Roberto Carlino, candidato dell'UDC alle elezioni europee del 2009. Ebbene si, a distanza di otto mesi il Ponte di Via Quirino Majorana presenta ancora i residui cartacei delle scorse elezioni europee. Questa è Roma, signore e signori. Una città indegna non solo di confrontarsi con le grandi Capitali europee, ma finanche di essere iscritta nel novero delle città appartenenti al vasto universo del mondo civile. Una città con un'attenzione per il decoro urbano totalmente inesistente, che in tempo di elezioni dà il peggio di sé, consegnandosi alla mafiaglia attacchinara della peggior specie. Tempo fa, a elezioni passate, sollecitai un esponente dell'UDC molto sensibile al tema del decoro urbano a rimuovere i megastriscioni da stadio di Roberto Carlino, indicando questo ponte, quello della metro San Paolo e il sottopassino davanti a San Pietro (pure lì era arrivato il "venditore di solide realtà"). Ebbene, ieri sono passato a controllare il primo dei tre ponti, ed è tuttora in quelle condizioni. In otto mesi nessuno ha pensato di andare lì a toglierlo e dare una ripulita. Intanto tutta Roma continua a venire stuprata dagli attacchini pagati dai politici. Come dimostrano i manifesti dei politici attaccati abusivamente sul muro di Largo Magnanapoli che avevamo pulito noi. E' questo il rispetto per i cittadini elettori? Sono quessti i politici che vorrebbero il nostro voto? Con quale faccia tosta? Questi qui vogliono solo arrivare alla poltrona. Se fossero davvero interessati a fare il bene di questa città, di questa regione, eviterebbero di devastare la città con le loro affissioni abusive! Il nostro voto devono meritarselo.

14 commenti:

Riprendiamoci Roma ha detto...

Secondo voi tra quanti anni lo toglieranno lo striscione di Carlino? E i manifesti di Carapella, quanti decenni li vedremo appesi lì?

Anonimo ha detto...

OTTO MESI CAZZO QUELLO STRISCIONE STA LI DA OTTO MESI

Carlobis ha detto...

e che dire di Celori? Ha cominciato a imbrattare già da quest'estate.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Celori è il peggiore. Mandate foto e segnalazioni e oscurate i manifesti abusivi.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Forza con i blitz! Dobbiamo OSCURARE i manifesti elettorali abusivi! TUTTI!

MRQUALCUNO ha detto...

VISTO CHE CELORI VUOLE PARLARE CON NOI TEMPESTIAMOLO DI CHIAMATE.... E MAGARI DITEGLI DI ABBATTERE ANCHE QUEL TURPE PONTEGGIO A MARE ABUSIVO CHE SI E' COSTRUITO SUL SUO STABILIMENTO A TORVAJANICA.... STA GENTE DEVE SOLO ANDARE IN MINIERA

Les ha detto...

http://www.degradoesquilino.com/2010/02/breaking-news-chi-incarta-roma-va.html

Les ha detto...

Il blog Residenti Campo Marzio ha "adottato" Via Ferdinando di Savoia, ovvero i muri che circondano Piazza del Popolo, indegnamente imbrattati dai manifesti abusivi.
I ragazzi del blog hanno contattato la CGIL e i comitati elettorali di Pineschi (Lista Civica Bonino), Romagnoli (Fiamma Tricolore) e Carapella (PD) ovvero gli imbrattatori.
Il signor Carapella si è giustificato con la peggiore delle menzogne:
a Roma, secondo lui, c'è una carenza di spazi per l'affissione.
-
Spazi per l'affissione?
Nel 2010, con Internet, la Tv, la Radio e i Giornali, ancora volete farvi pubblicità con i manifesti?
Ma dove vivete?
La propaganda elettorale non si fa più con i manifesti da anni!
Barack Obama ci ha vinto le elezioni su Internet, in Francia, Germania, Spagna, Inghilterra i manifesti abusivi non esistono.
Solo voi, politici italiani, pensate che il popolo sia così stupido da farsi convincere dai vostri faccioni attaccati sui muri della nostra bella città.
Siete scaduti.

MRQUALCUNO ha detto...

HO APPENA SCRITTO AL PD E ALLA LISTA BONINO CHIEDENDO L'ALLONTAMENTO DI QUESTI PERSONAGGI DALLA LISTE... VEDREMO? INTANDO AL NUMERO VERDE DEL COMITATO POLVERINI è SEMPRE OCCUPATO. BAH!!!! FATELO ANCHE VOI DOVRANNO PUR SMETTERLA PRIMA O POI... OGGI CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO SULLE ORDINANZE PER RISOLVERE I PROBLEMI DI PULIZIA DELLA CITTà.... FORSE QUALCUNA PARLA DELLE AFFISSIONI ABUSIVE????? NOOOOOOOOOOO!!!!!! BASTA STI POLITI CREDONO DI ESSERE SOPRA LE LEGGI E SOPRA IL BUON SENSO CIVICO NON VOTATELI

Les ha detto...

Oggi presentano l'ordinanza antigraffiti.
Cosa giusta e sacrosanta ma ce l'hanno la coerenza di smettere i manifesti abusivi?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Voi dovete immaginarveli, i nostri politici, che mandano i segretari o i ragazzi delle sezioni a fare il lavoro sporco, a parlare con queste bande di zingari che incartano Roma abusivamente e non ti fanno neanche la fattura. Provate a immaginarveli, questi qui che poi vengono a farti la morale se ti fai timbrare il cartellino una volta perché hai il figlio in ospedale o se in ufficio scendi al bar una volta di troppo. E' questa gente qui che ci fa la morale, che ci dice che non ci sono soldi per i servizi a Roma, che c'è il debito per la metropolitana, e poi spendono 500 mila euro per incartare Roma e altrettanti per farla ripulire, tra l'altro male come ha fatto l'AMA in Via Nazionale. Rovinano Roma e poi vorrebbero pure il nostro voto. Votate i candidati che non compaiono sui manifesti abusivi. Sono sicuro che in ogni partito c'è almeno un candidato che si salva, uno che non fa propaganda sui muri. Scovateli e votateli. Agli altri, a quelli che imbrattano Roma, auguro di finire come nella foto: sotto a un ponte.

Carlobis ha detto...

Abbiamo un sindaco che imbratta in prima persona (tanti manifesti con su scritto "i numeri di Alemanno", "i risultati di Alemanno" ecc ecc). Il capo del governo è anche peggio. C'è anche da dire che il precedente sindaco faceva lo stesso, non è una questione di colore politico. Secondo voi c'è una via d'uscita? E' pensabile che combatta l'abusivismo e il degrado chi ne è anche l'artefice? Che si può fare?

Les ha detto...

Carapella (PD) ha mandato una squadra per defiggere i suoi manifesti dietro Piazza del Popolo, ma non hanno potuto far niente: i loro manifesti sono già stati coperti da quelli PDL.
Fossimo stati in loro avremmo tirato via tutto, ma loro non se la sentono di irritare i compagni attacchini!

Les ha detto...

http://roma.repubblica.it/dettaglio/decoro-manifesti-elettorali-abusivi-task-force-e-un-patto-tra-candidate/1849077

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO