I Manifesti di Capodanno

mercoledì 9 dicembre 2009


Capodanno si avvicina e per l'occasione Roma finisce di nuovo incartata dalla pubblicità. Manifestini, manifestoni, cataloghi, affissioni. Fateci caso, girando per la città: di questi tempi non c'è un palo della luce che sia libero dalla cartaccia pubblicitaria. La situazione nelle strade non è migliore. I marciapiedi pullulano di volantini pubblicitari caduti in terra. Uno su tre pubblicizza un locale dove passare il Capodanno. Nell'attesa che il sindaco renda attuativa la promessa delibera contro il volantinaggio, abbiamo provveduto noi, nel nostro piccolo, a fare un po' di piazza pulita. Passeggiando lungo Viale Marconi ci siamo imbattuti nei volantini che pubblicizzavano un locale, il Brasil Cafè, che si trova in Via della Magliana. Di volantini di questo tipo caduti in terra ne abbiamo contati 12, finiti a far compagnia alle foglie secche. Dai tergicristalli in tutto ne abbiamo rimossi rimossi 54. Come sosteniamo da tempo, il volantinaggio selvaggio costituisce la prima causa di sporcizia delle strade. Uno studio dell'AMA conferma la nostra impressione. Una delibera ad hoc che vieti questa forma barbara, incivile, arrogante di pubblicizzare negozi e locali, ridurrebbe la sporcizia di un buon 60%. Fateci caso quando passeggiate, i marciapiedi sono pieni di volantini finiti in terra. Una pratica illegale che deturpa la città e impegna l'AMA in un vero tour de force. Noi ci siamo rotti le scatole di pagare per l'illegalità altrui e quindi rimuoviamo tutti i volantini che incontriamo per strada.

8 commenti:

Antonio ha detto...

Odiosissimi volantini sulle auto, come se non bastasse la pubblicità infilata nelle buche della posta, di cui il 70% finisce per terra, sotto le auto, infilata in qualche buco, e ci rimane per giorni devono riempire anche le auto, i pali e i muri.

E la gente si abitua a tutto ciò. Mi sembra di essere l'unico a lamentarsi di queste cose a Ferrara...2@@

Stamattina 5 manifesti della stessa discoteca in pieno centro storico, staccati, fatti a pezzi e gettati nei cestini. :)

Les ha detto...

la cosa micidiale è come i politici di casa nostra non si accorgano che siamo il Paese più sporco dell'Unione Europea..!

Degrado Apriliano ha detto...

non so se è già arrivata anche da voi la nuova moda, ma qui cominciano a tirarli dai finestrini delle macchine

Les ha detto...

come scusa, per terra? manco li distribuiscono a mano?

Degrado Apriliano ha detto...

esattamente...pubblicizzavano una discoteca, passava un'automobile che lanciava i volantini dal finestrino, alcuni incuriositi raccoglievano il volantino e così si sono fatti pubblicità...ormai siamo alla frutta, non c'è più speranza

degradodivarese ha detto...

@antonio: come ti capisco, anche a me sembra di essere l'unico qui a varese ! ed anche io come te, stamattina ho rimosso una decina di manifesti di discoteche varie, attaccati con (fortissimi scotch) in centro storico !

daniele ha detto...

legget un po qua! c'è ancora speranza...
http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_7758.asp

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ottima notizia, ma perchè non raccogliamo materiale e non andiamo a denunciare questi che praticano affissioni abusive?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO