I cartelloni oscurano i monumenti

lunedì 23 novembre 2009


Ieri il quotidiano la Repubblica ha dedicato due intere pagine della cronaca Roma all'emergenza cartelloni abusivi. Facendo seguito alle denunce di sessorium, il blogmaster di Degrado Esquilino, ha tirato fuori un bel reportage (anche se forse un po' troppo morbido), coinvolgendo nel dibattito anche Salvatore Settis, direttore della Normale di Pisa. Il titolo dell'articolo potete leggerlo nella foto qui sopra: I nuovi cartelloni oscurano i monumenti. Così google maps smaschera l'invasione della pubblicità. A quanto sembra alcuni di essi sono certamente abusivi ma molti altri sarebbero addirittura autorizzati. Alcuni si trovano anche a ridosso di monumenti: nella foto principale si vede un cartellone che oscura Porta Maggiore, uno dei tratti più belli delle Mura Aureliane, una cosa che non esiste in nessun altro paese al mondo, neanche nel terzo mondo. E ancora, un altro cartellone davanti alle Mura Severiane, cartelloni a ridosso dell'Auditorium di Renzo Piano, che ne impediscono la visuale. Salvatore Settis ci ricorda che, secondo l'articolo 153 del codice civile, "è vietata la posa in opera di cartelli pubblicitari che rechino pregiudizio al bene paesaggistico". Eppure a quanto pare questi delinquenti del 6x3 se ne fregano della legge. Ora la denuncia è partita, potete inviare immagini a questo indirizzo o commentare l'articolo a quest'altro indirizzo. Qui invece potete leggere l'articolo di sessorium, che per primo ha denunciato la cosa. 1-0 per i blog antidegrado. La battaglia contro l'invasione selvaggia di cartelloni continua.

9 commenti:

bymail ha detto...

ottime le 2 pagine sulla Repubblica, aspetto commenti dalla giunta...

-les

sessorium ha detto...

La Giunta non ha commentato e ritengo che non commenterà perché c'è poco da commentare. Inviamo a Repubblica altre foto del prima e del dopo e verrà fatta senz'altro una nuova puntata dell'inchiesta...

Antonio ha detto...

Che tristezza....cavolo neanche fosse un paesuccolo di provincia...è Roma!!! tutto sto schifo per cosa...>>>> €€€€€

.....che bella società.

bymail ha detto...

ot:
Marcello, ma la scaletta è di quelle in alluminio a due scalini, vero?

-les

Marcello ha detto...

Qualcosa del genere, si'.

bymail ha detto...

ecco un articolo su cui dibattere:
i progetti degli industriali romani per il futuro di Roma.
Il presidente Regina auspica "una rinnovata attenzione al decoro della città, sul quale siamo ancora molto indietro"
-
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=81654&sez=HOME_ROMA&ssez=CITTA

Riprendiamoci Roma ha detto...

Finalmente si comincia a parlare del problema.

n@po ha detto...

A proposito di cartelloni abusivi, Il Messaggero, nel numero di ieri(30.11.2009), ha dedicato un lungo articolo a questo dilagante fenomeno tutto romano.

http://sfoglia.ilmessaggero.it/sfoglia.php?data=20091130&pag=42&dorso=NAZIONALE&ediz=20_CITTA&sez=CRONACA&vis=&tt=

Riprendiamoci Roma ha detto...

almeno se ne parla

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO