Ordinanza anti-writers

lunedì 26 ottobre 2009

L'attendevamo per settembre, è arrivata a fine ottobre, ma siamo contenti lo stesso. Stiamo parlando della famigerata ordinanza anti-writers, tanto evocata nelle scorse settimana tra i lettori del blog. In realtà ancora non c'è niente di definitivo, della materia ne stanno discutendo gli uffici del Comune. Qualche indiscrezione però è filtrata alla stampa, così Repubblica titola: "Writers, chi imbratta pulirà anche il muro vicino". Una delle novità introdotte dall'ordinanza è il divieto di vendita di bombolette ai minorenni, pena una multa fino a 1000 euro. A loro arriverà una lettera di diffida, così non potranno dire di non aver letto l'ordinanza. Secondo noi servirebbe anche un divieto di vendita cumulativa. Non più di 2 bombolette a persona, altrimenti basta avere un amico maggiorenne che fa la scorta per tutti. E servirebbe inoltre un piano straordinario di pulizia e sgravi fiscali per chi ripulisce il proprio palazzo. Altra novità: i netturbini notturni dell'AMA vestiranno anche i panni di "agenti accertatori" e potranno infliggere multe a chi verrà sorpreso a taggare sui muri. Le norme sulla sicurezza pubblica prevedono il carcere da uno a sei mesi e una multa fino a 1000 euro per il writer che deturpa immobili o mezzi di trasporto pubblici o privati, pena che sale a tre mesi a un anno di carcere e 3000 euro di multa per chi deturpa edifici storici e monumenti. Se recidivo, si rischia due anni di carcere e 10 mila euro di multa.

5 commenti:

Antonio ha detto...

Eh, il problema sta se poi queste leggi verranno appliccate e se saranno utili a fermare questo deprimente fenomeno. Tra l'altro, volevo solo segnalare che qui a Ferrara nella notte tra sabato e domenica hanno taggato muro, fermata autobus e bacheca di vetro proprio di fronte al Castello Estense, non hanno più limiti sti co****

Riprendiamoci Roma ha detto...

Che bastardi. E c'è pure chi li definisce "artisti". Organizza con 2-3 persone e provate a togliere il graffito :)

Antonio ha detto...

Ci vorrebbe uno con un minimo di pratica in questo campo (rimozione vernice etc etc) io non saprei neanche da dove cominciare...e soprattutto...il weekend doopo sto grupppetto di **** di sicuro ci ripassa. Ferrara è piccola, i posti per imbrattare ormai scarseggiano.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ma no, basta andare in un ferramenta e acquistare un prodotto antigraffiti specifico per le superfici interessate dall'imbrattamento e armarsi di mascherina, pennello, spugna abrasiva e uno spruzzino caricato ad acqua :)

Anonimo ha detto...

riprendetevi sta ceppa di cazzo nel culo frustrati vergognatevi

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO