Rimozione graffiti da saracinesca

mercoledì 2 settembre 2009


La notizia ha dell'incredibile. Sul Toronto Star, quotidiano canadese, c'è un articolo che riguarda le riprese del film "Barney's version" che si svolgono in questi giorni nei quartieri di Trastevere e San Giovanni. Secondo il giornale la troupe avrebbe trovato parecchi problemi a girare le scene a causa del cospicuo numero di graffiti presenti sui muri. Si, avete capito bene. Leggiamo: "Shooting a major film in Piazza Santa Maria is not an easy feat". "A bigger problem was getting rid of the graffiti normally conspicuous at this location". Non risulta che nessun quotidiano italiano o telegiornale abbia dato questa notizia. Il problema graffiti è derubricato come un "problema minore" non all'ordine del giorno. Sono questi, invece, gli articoli che distruggono la reputazione di una città che vive di turismo e che ha nel cinema una delle sue principali industrie. Peccato, perchè per rimuovere un graffito da un muro o da una saracinesca ci vogliono appena due minuti e un misero investimento di 25 euro l'anno, ossia il costo di un flacone da 1 litro di prodotto antigraffiti. In questo video, girato e montato da noi, vedete Les all'opera mentre cancella una grossa tag nera da una saracinesca. Per ripulirla tutta, in meno di 10 minuti, abbiamo impiegato meno di un dito di prodotto, l'equivalente di un paio di euro.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

straordinario...
Ora vorrei vedere il gel della mapei come funziona (e quanto costa...)
daniele

n@po ha detto...

Il video che aspettavo finalmente è stato pubblicato...ottimo lavoro!Eliminare una tag è sempre una vittoria.Immagino la sorpresa del negoziante nel vedere l'indomani la saracinesca ripulita.Fossi stato in voi...avrei attaccato un post-it con la scritta"Ripulita da Riprendiamoci Roma".

Riprendiamoci Roma ha detto...

@ daniele: lo acquistiamo e lo proviamo insieme per la prossima passeggiata.
@ n@po: gli abbiamo lasciato un biglietto sulla saracinesca. Che soddisfazione! :D

degradodivarese ha detto...

adesso lo compro anch'io ! come si chiama il prodotto e dove lo trovo ?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ce ne sono di diverse marche, quello che abbiamo provato noi si chiama Geal Graffì Tergent.

theDRaKKaR ha detto...

ahoooo ci hai la mano fatataaaaa :-)

bellissimo come svapora

a graffitari siete dei poracci :-D

Riprendiamoci Roma ha detto...

Dei poveri falliti, la feccia di questa società. Monnezza ambulante.

Anonimo ha detto...

Complimenti per il blog e sopratutto per l'impegno.
-
Chissà forse un giorno molti amministratori e romani capiranno quali scempio abbiamo davanti al naso ogni giorno!!
-

Riprendiamoci Roma ha detto...

Grazie ;)

gudboi ha detto...

Ciao,
Io invece ho comprato negli Stati Uniti un prodotto a base di olio di soia, da spruzzare sulle superfici. Si lascia agire per qualche minuto, si raccoglie la vernice staccata con un panno in microfibra e poi si da una passata finale con un panno inumidito. Molto valido anche per le superfici ruvide solo che alla fine, per raggiungere il cemento ( o altro ) in profondità, bisogna usare l'idropulitrice. Adesso le fanno anche con il pescaggio dell'acqua senza pressione (ad es. stagni, serbatoi acqua piovana ecc)
Senza dipendere dalla rete idrica tutto diventa più facile.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Molto interessante gudboi! Puoi mandarci qualche dettaglio in più via email? Tipo nome del prodotto, etichetta, costi, ecc. Grazie!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO