Pulizia dei parchi fai-da-te

venerdì 3 aprile 2009


Giorni fa, mentre mangiavamo una pizza di fronte alla facoltà di Scienze Politiche di RomaTre, abbiamo assistito ad un intervento di pulizia del giardinetto antistante l'edificio (vedi foto) da parte di un paio di operatori di una ditta privata di pulizie. Gli operatori si servivano di un praticissimo attrezzo molto particolare, munito di un lungo manico e di una specie di "tenaglia" alle estremità per afferrare gli oggetti (cartacce, lattine di cocacola) che poi venivano depositati un un sacco della spazzatura. In pochi minuti hanno pulito completamente il parco in maniera impeccabile. Se quell'attrezzo fosse in commercio, a prezzi modici si intende, potremmo acquistarne alcuni e provvedere alla pulizia "fai da te" delle aree verdi e delle strade del nostro quartiere o utilizzarli per iniziative di volontariato civico. Magari muniti di opportune pettorine fosforescenti arancioni personalizzabili con i nomi dei nostri blog. Vi informo che su facebook è aperto il gruppo Associazione Virtuale Amici del Gianicolo, un'associazione "virtuale" di persone che amano il Gianicolo e che vorrebbero proteggerlo e preservarlo dall'incuria, restituendogli bellezza e decoro.

23 commenti:

bymail ha detto...

L'attrezzo di cui parli è la classica tenaglia in dotazione ai più moderni operatori ecologici.
Non sapevo delle pulizie appaltate a ditte private, magari sono più bravi dell'Ama.
A proposito del Gianicolo: non ci passo da un pò, l'ultima volta mi è dispiaciuto vedere i busti dei personaggi del Risorgimento danneggiati, i prati sporchi, il muretto del belvedere con le scritte sopra e lo splendido profilo aereo di Roma rovinato dalle selve di antenne sui tetti delle case.
-
A proposito di RomaTre: le sue sedi sono piene di manifesti e volantini attaccati sui muri e le ringhiere.
Ma io dico: ragazzi, costruite delle bacheche per mettere gli annunci, no?
Davanti alla sede dell'università di Viale Leonardo Da Vinci gli annunci tipo "vendo libri/offro lezioni/cerco stanza in affitto" sono attaccati ovunque, persino sugli alberi.
- Les

Riprendiamoci Roma ha detto...

Non ho visto bene che ditta era ma di sicuro l'uniforme e il loro furgone non erano quelli dell'ama. Il Gianicolo è in condizioni pietose, tra cartace, bottiglie, erba non tagliata e transenne abbandonate. L'attrezzo a tenaglia dove si può acquistare?

gicci ha detto...

La pulizia "fai da te" della città in sè non è che la classica goccia nel mare, ma può essere rivoluzionaria se viene associata ad un pubblico svergognamento sia di chi sporca che di chi dovrebbe pulire (ed è pagato con le nostre tasse per farlo).
Noi non abitiamo in una città qualsiasi: se sui media si comincia a parlare di come a Roma i cittadini siano costretti a prendere in mano la ramazza (o nel caso sopra descritto la "tenaglia") il Comune (di qualsiasi schieramento politico sia) dovrà in qualche modo reagire, anche per non prestare il fianco ai facili attacchi dell'opposizione (di qualsiasi schieramento politico sia).
Per piegare l'avversario (in questo caso l'inerzia comunale) bisogna colpire dove fa più male. Anche ridicolizzare Alemanno, magari dicendo che lui "se ne frega" anche dei parchi ridotti ad uno schifo. Resta inteso che per Veltroni si sarebbe fatto lo stesso: questa non deve essere una battaglia politica, ma una battaglia di civiltà che - proprio perchè non vuole essere persa in partenza - si combatte anche sul piano politico.
Ho espresso queste idee anche su altri blog (qualuno che legge forse lo ricorda), spero ancora di trovare un numero sufficiente di persone che le condividono per passare all'azione.
Nel frattempo un grazie a chi pulisce i parchi di Roma per noi (io finora mi sono limitato a staccare i cartelli e i manifesti abusivi).

gicci

bymail ha detto...

gicci, concordo pienamente.
Anche io mi limito a staccare volantini e manifesti o buttare cartacce e bottiglie vuote ma in futuro potremmo organizzare escursioni in pieno giorno per ripulire strade o giardini abbandonati, anche e soprattutto in centro.
Pensa che figura il Comune di Roma!
-
Riprendiamoci Roma, non so nemmeno come si chiama l'attrezzo a tenaglia e se lo vendono però ti dico che dovrebbero usarlo quelli dell'Ama, anziché quelle scope con cui si limitano a levare due cartacce.
-
Poi ti chiedo un consiglio: sapresti indicarmi entro domattina delle vie dell'Esquilino con molte affissioni abusive da ripulire davanti alle telecamere del TG2?
Accetto consigli anche su altre zone messe male, grazie - Les

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ciao Les, scusami ma sono stato un po' impicciato in questi giorni. Non conosco bene l'Esquilino, ma di strade sporche ce n'è tantissime. Anche San Lorenzo è messa male, paticamnete ogni strada è un inferno.
Buona Pasqua a tutti, spero di poter aggiornare presto il blog.

gicci ha detto...

Purtroppo ho visto il post di Les solo oggi. La risposta all sua domanda era - ovviamente - Via Merulana, che è poi la strada per eccellenza dell'Esquilino.
Come è andata comunque la ripresa del TG2 ? E' un peccato non essere riusciti ad organizzarci per tempo: pensate un pò domani avrebbe potuto essere un giorno ideale per "le pulizie di Pasquetta" !

gicci

bymail ha detto...

Per ricordare come ci vedono gli stranieri:
----
http://www.trifter.com/Europe/Italy/Rome-The-Eternal-Veracity.368959
----
Les

bymail ha detto...

seconda parte:
----
http://blogs.denverpost.com/eletters/2007/10/17/denver-graffiti-isnt-as-bad-as-in-italy/
----
Les

bymail ha detto...

http://www.fodors.com/community/europe/graffiti-in-rome-and-florence.cfm
----
https://aadvantagemilestones.com/forums/index.php?showtopic=9104
----
Les

bymail ha detto...

oggi 21 aprile, ore 13.30 su Rai Due, servizio su degrado urbano a Roma, all'interno della rubrica "Costume e Società" - Les

bymail ha detto...

off-topic:
sul sito del TG2 è disponibile la puntata di “Costume e Società” del 21 aprile con il servizio sul degrado di Roma a cui ho partecipato, in cui compare anche questo sito.
Per vederlo, dovete far scorrere i primi servizi e poi arriviamo noi con la “guerriglia antidegrado”.
Les
----
http://www.tg2.rai.it/rubriche.asp?id_p=2354&page=1&id_r_cerca=2&t_cerca=&d_cerca=

n@po ha detto...

Come mai agite di notte?E perchè avete scelto di non farvi riprendere in volto?

bymail ha detto...

n@po, le mie "azioni" sono spesso improvvisate e possono avvenire anche di giorno, se ho del tempo libero e mi trovo in una zona piena di volantini o locandine.
Per le riprese, io ho scelto di farmi riprendere in volto ma poi l'operatore tv ha scelto quella inquadratura per sicurezza, visto che ci possono essere delle persone a cui non piace quello che facciamo. - Les

degradodivarese ha detto...

n@po, è il giornalista che si è preso la libera scelta (non condivisa e differente da come ci si era precedentemente messi d'accordo) di dire così ! difatti sono molto arrabbiato per questo; il servizio andato in onda non è rimasto fedele a come doveva essere: infatti io e les dovevamo (e volevamo, l'abbiamo detto espressamente) essere ripresi in volto dato che non abbiamo nulla da nascondere, anzi ! inoltre nessuno gli ha mai detto che agivamo solo ed intenzionalmente di notte (guarda caso era da tutto il pomeriggio che stavamo facendo "guerriglia".. e l'abbiamo fatta anche in compagnia della troupe, come quando ci trovavamo per esempio su ponte sisto) ma non si sa perché hanno deciso di riprenderci solo quando ormai era già buio.. e cmq non era nemmeno notte ma circa le 21.00 !
manuele mariani

n@po ha detto...

Il giornalista avrebbe dovuto rispettare le vostre scelte, riprendendovi in volto e non solo nelle azioni notturne. Il servizio così come è stato montato sembrava quasi un azione ai limiti della legalità. Comunque grazie ad esso, ho scoperto il vostro blog

degradodivarese ha detto...

hai ragiorne! e non è tutto, infatti oltre ad aver tagliato praticamente tutto di quello che avevo detto nell'intervista, secondo i patti doveva apparire in sovraimpressione o comunque solo nominato a voce, anche il nome del mio blog.. invece niente !
manuele mariani

theDRaKKaR ha detto...

mai fidarsi dei giornalisti

comunque ragazzi complimenti complimenti complimenti

pensavo di essere l'unico a raccattare i volantini e buttarli nei cestoni della carta :-)

degradodivarese ha detto...

ma, a quando un nuovo post.. ??

bymail ha detto...

Prima, voglio farvi partecipi delle pulizie che ho effettuato:
rimozione di manifesti in Via Leonardo Da Vinci (zona università) e all'ingresso del sottopassaggio metro San Paolo, anche se so che i muri verranno presto ricoperti.
Seconda cosa, ho in programma una "passeggiata anti-degrado" per abbellire un pò di strade e mostrare che una Roma più bella è possibile.
Vorrei che partecipassero molte persone quindi lo sto dicendo in tutti i blog anti-degrado.
In più scriverò al TGR e ai giornali per proporre una campagna mirata e continuativa sul problema.
Se volete partecipare siete benvenuti.
- Les

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ottima iniziativa Les, saremo felici di partecipare, purchè data e luogo vengano decisi privatamente (via email) e non pubblicamente. Col tempo potrebbe diventare anche un appuntamento tradizionale, da ripetersi ad esempio una volta al mese, a libera partecipazione. Pulizia di un Parco (ad es. il gianicolo), pulizia di una strada, defissione di manifesti, e via dicendo.
Complimenti per l'ottimo lavoro!

bymail ha detto...

grazie dei complimenti, l'appuntamento mensile è quello che ho in mente.
Conto le adesioni e poi ci accordiamo via mail
- Les

n@po ha detto...

Sarebbe bello se ci fosse qualcosa di analogo anche a Napoli

Riprendiamoci Roma ha detto...

Nihil difficile volenti. Diamoci da fare!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO